Splendori di Sicilia, tra antichità, barocco e delizie da gustare – dal 29 settembre al 2 ottobre 2022

450,00

Tra Antichità, barocco e delizie da gustare.

Partenza: 29/09/2022 da: Luoghi convenuti
    Cancella opzioni
    • 90 €
    • 200 €
COD: SICILIA29SETT Categoria: Tag: , , , ,

MERCOLEDI 28 SETTEBRE

Ritrovo dei Sigg. Partecipanti alle ore 23:00-23:30 nei luoghi convenuti e partenza in autopullman verso la Sicilia. Sono previste alcune soste di servizio lungo il percorso.

PRIMO GIORNO: GIOVEDI 29 SETTEMBRE 2022

Nella prima mattinata dopo aver attraversato lo Stretto di Messina, si prosegue verso l’Etna, unico vulcano attivo in Europa. Si giunge ai Crateri Silvestri, coni vulcanici ormai inattivi, circondati dalle colate laviche. Passeggiata in un paesaggio lunare. Pranzo libero a cura dei partecipanti. Nel primo pomeriggio trasferimento in hotel ad Acireale o dintorni e sistemazione nelle camere riservate. Alle ore 16:00 partenza per l’escursione a Catania. L’utilizzo della pietra lavica per chiese e palazzi dona alla città di Catania una fisionomia speciale, che racconta una storia caratterizzata da continue distruzioni e rinascite e una tenacia aspra, che impone alla città e al paesaggio il suo volto drammatico e austero. All’arrivo la nostra scoperta della città comincia da Via Cruciferi, realizzata in risposta al sisma del 1693 quale sentiero religioso cittadino: qui sorgono infatti una buona parte delle fabbriche sacre più importanti di Catania. Da ricordare le chiese S. Giuliano e di Francesco Borgia. Nei pressi si trovano la casa di Verga e la dimora di Bellini, quest’ultima di fronte alla chiesa dell’Immacolata, dove il compositore mosse i primi passi della sua carriera. Proseguimento in direzione del grandioso complesso del Convento Benedettino e della mai ultimata chiesa di S. Nicolò all’Arena. Al termine giungiamo in Piazza dell’Elefante dove sorge la Cattedrale dedicata a Sant’Agata. Nella serata rientro in hotel, cena e pernottamento.

SECONDO GIORNO: VENERDI 30 SETTEMBRE 2022

Prima colazione a buffet in hotel. Nella mattinata partenza verso Noto, splendida cittadina arroccata su un altopiano che domina la valle dell’Asinaro. Qui si incontra un fiorire di chiese, palazzi e cancellate sontuose. Un vero trionfo di decorazioni e merlettature che rappresenta il carattere distintivo di questa terra, fiore inatteso di una grave tragedia: il terremoto del 1609; Sconvolgendo tutto l’angolo sud-orientale dell’isola, il sisma distrusse completamente Catania, Noto, Modica, Ragusa molti altri centri. Per la maggior parte formati a Roma, gli architetti della ricostruzione si ispirarono ai capolavori del barocco romano, superandolo per l’esuberanza di forme, volumi e temi scelti per la decorazione scolpita. Si tratta di un barocco azione originale, chiamato ‘Barocco della Val di Noto’, che si distingue da una città all’altra soprattutto per l’utilizzo dei materiali da und Cita and costruzione. Basterà uno sguardo per cogliere come il barocco grigio-scuro diverso da quello luminoso, color miele di Noto. Un viaggio in Val di Noto permette di scoprire quello stile che, pur i Catania, dovuto all’uso della pietra lavica, sia ben nell’originalità di ciascun luogo, rende questa terra un’unica, grande scenografia architettonica e artistica. Visita guidata del centro storico e in particolare del Duomo, della Piazza dell’Immacolata e della Chiesa di San Francesco. Piccola degustazione della mandorla pizzuta di Avola e dei suoi derivati. La mandorla pizzuta ha un guscio duro e liscio, dai pori piccoli. Il suo seme ha la forma piatta, dal colore rosso cuoio. E’ la mandorla della confetteria e della pasticceria di altissima qualità. Pranzo libero a cura dei partecipanti. Nel pomeriggio visita guidata di Siracusa. Visitare Siracusa significa fare un viaggio nella storia, alla scoperta di una città millenaria che affonda le sue origini in un passato remoto. Fondata dai Corinzi intorno al 734 733 a.C., Siracusa ha avuto un glorioso vissuto che riecheggia per le strade, dove i numerosi monumenti testimoniano il suo antico splendore. Nel periodo in cui appartenne alla Magna Grecia, Siracusa raggiunse il massimo dello splendore: per bellezza e importanza fu rivale di Cartagine e Atene. Cicerone infatti la considerava la più grande e bella di tutte le città greche. In città ci sono numerose tracce di questo periodo. Ma non furono soltanto i Greci a passare di lì, Siracusa fu poi colonizzata da Romani, Bizantini, Arabi e Normanni. Visita guidata del Parco Archeologico: il Teatro Greco risalente al V secolo a.C.e ancora oggi sede delle rappresentazioni classiche, l’Anfiteatro Romano e il famoso Orecchio di Dionisio, una grotta artificiale che si trova nell’antica cava di pietra detta Latomia del Paradiso. Successiva visita dell’Isola di Ortigia, centro storico di Siracusa e scrigno che custodisce un patrimonio inestimabile di capolavori d’arte. Da vedere: il Tempio di Apollo, il più antico tempio dorico della Sicilia, Piazza Duomo dove la Cattedrale (visita esterna) sorge su un antico tempio dedicato alla dea Atena e la Fonte Aretusa. Nella serata rientro in hotel, cena e pernottamento.

TERZO GIORNO: SABATO 1 OTTOBRE 2022

Prima colazione in hotel. Nella prima mattinata partenza verso Ragusa una delle più originali città d’arte della Sicilia Orientale. Ragusa danneggiata dal terremoto del 1693, fu ricostruita su un terreno in ripido declivio. Ragusa Ibla è il cuore antico di Ragusa, il suo quartiere più affascinante grazie ai numerosi palazzi e alle chiese che vi si trovano, gioiello tardo barocco fatto di suggestivi scorci e incantevoli viuzze. Ibla è la location di alcune ambientazioni dello sceneggiato televisivo “Il commissario Montalbano”. Si giunge in Piazza Pola, dove si erge la chiesa di San Giuseppe, con la sua facciata a torre. Dopo la visita, una passeggiata tra palazzi barocchi ci conduce alla chiesa di San Giorgio, realizzata da Rosario Gagliardi, dalla cui maestosità si resta incantati. Pranzo libero a cura dei partecipanti. Nel primo pomeriggio partenza verso Modica, città che ha dato i natali a Salvatore Quasimodo. Modica è una delle più belle città della Sicilia, il cui centro storico è ricco di opere d’arte e di palazzi settecenteschi. Visita guidata della città: il Duomo di San Giorgio, il Duomo di San Pietro, la Chiesa del Carmine e la Chiesa di Santa Maria di Betlem con la preesistente Cappella Palatina. Infine facoltà di andare a proprio piacimento all’Antica Dolceria Bonajuto per l’eventuale acquisto del cioccolato di Modica, denominato il “cibo degli dei”, realizzato secondo un’antica ricetta azteca, ivi pervenuta durante il dominio spagnolo nel 1500. La pasta di cioccolato, ottenuta dalla macinazione dei semi di cacao viene poi mescolata a varie spezie. Nella serata rientro in hotel, cena e pernottamento.

QUARTO GIORNO: DOMENICA 2 OTTOBRE 2022

Prima colazione in hotel. Nella mattinata partenza verso Taormina. Arrivo e visita guidata di Taormina, la perla dello lonio, nota in tutto il mondo per il suo clima mite, per la ricca vegetazione, per i monumenti antichi e per la bellezza della posizione panoramica, adagiata su una terrazza del Monte Tauro. Luogo di grande fascino e bellezza, la cittadina siciliana ha sedotto poeti e scrittori, ha attratto viaggiatori illustri, ha accolto celebrità di fama internazionale. I visitatori che arrivano in questo “lembo di paradiso sulla terra” (Goethe, Viaggio in Italia 1787) ne restano ammaliati. Del resto, come affermò lo scrittore francese Guy de Maupassant, a Taormina “si trova tutto ciò che sembra creato in terra per sedurre gli occhi, la mente e la fantasia” Grandiosa testimonianza della Sicilia antica, il Teatro Greco è il secondo teatro più grande dell’isola (dopo quello di Siracusa). Edificato dai greci (III secolo a. C.) che scelsero lo scenografico promontorio quale spettacolare ambientazione per le loro rappresentazioni drammatiche e musicali, il teatro nel II secolo d.C. fu modificato e ampliato dai romani che trasformarono la scena e l’orchestra in un’arena dove avevano luogo i combattimenti tra i gladiatori e gli spettacoli di caccia (venationes). Dall’alto della capiente cavea, la gradinata scavata nella roccia che seguendo la naturale concavità della collina, parte dal basso e sale fino alla sommità, si gode un magnifico panorama della costa calabra e della costa ionica siciliana con l’Etna sullo sfondo. Sospesa tra mare e cielo, questa meravigliosa opera architettonica dall’acustica perfetta, ospita durante la stagione estiva, concerti e manifestazioni culturali. Passeggiata guidata lungo le vie della città ammirando il Palazzo Corvaia e il Palazzo dei Duchi di S. Stefano. Partenza verso Messina. Pranzo libero a cura dei partecipanti. Arrivo a Messina e degustazione di un’arancina e di un cannolo per persona. Nel primo pomeriggio inizio del viaggio di rientro, intervallato dal traghettamento dello Stretto di Messina. L’arrivo a casa è previsto nella tarda serata.

QUOTA INDIVIDUALE DI PARTECIPAZIONE                                            EURO  450,00

SUPPLEMENTO CAMERA SINGOLA                                                           EURO  90,00      

ACCONTO DA VERSARE ALLA PRENOTAZIONE                                      EURO  200,00       

SALDO DA VERSARE ENTRO IL 25/07/20

 LA QUOTA COMPRENDE:

  • il viaggio in autopullman gran turismo dotato di tutti i comfort e con regolare sanificazione – COVID SAFE;
  • il traghettino da Villa San Giovanni a Messina e v.v.;
  • il soggiorno in hotel selezionato in camere con servizi privati – COVID safe.
  • i pasti indicati nel programma, bevande incluse (1/2 minerale e ¼ vino per persona per pasto);
  • la degustazione di un’arancina e di un cannolo per persona a Messina il 02/10/22;
  • la degustazione della mandorla pizzuta a Noto il 30/09/22
  • le guide professionali per la visita di: Etna, Catania, Noto, Siracusa, Ragusa, Modica e Taormina;
  • la tassa di soggiorno.
  • LA QUOTA NON COMPRENDE: i pasti non dicati nel programma, gli ingressi a tutti i musei e siti artistici, le mance, gli extra e tutto quanto non indicato alla voce “LA QUOTA COMPRENDE”.

La nostra agenzia offre l’opportunità ai Sigg. Ospiti di iniziare il proprio viaggio da uno dei seguenti luoghi

Paese/Città Punto di incontro Supplemento
BARI Via Salvator Matarrese alt. Hotel Sheraton -
MODUGNO Via Paolo Marzi fronte civ. 23 (Fermata FlixBus) -
BITONTO Stazione Bari Nord -
GIOVINAZZO Piazza Vittorio Emanuele alt. Parr. San Domenico -
MOLFETTA Via Salvador Allende (vicinanze negozio Pane e Amore) -
TERLIZZI Corso Garibaldi (fermata centrale) -
RUVO DI PUGLIA
Stazione Bari Nord -
CORATO
Via Sant'Elia (Villa Comunale) -
BISCEGLIE Via S. Andrea, 179 alt. Ristorante Beverly -
TRANI Viale Germania prima della Rotatoria (zona Sant'Angelo) -
BARLETTA Stazione Bari Nord – Scalo Casermette -
ANDRIA Casello Autostradale -
ALTRI
Tutti i caselli autostradali che si trovano nella direzione del viaggio stesso -

Per i viaggi della durata di 1-2 giorni è richiesto un minimo di n.8 partecipanti per luogo d'incontro

I nostri tour sono ideali per coloro che non hanno un’ottima padronanza delle lingue estere, non vogliono affrontare i problemi logistici e organizzativi, non amano gli imprevisti o semplicemente non vogliono trascorrere le proprie vacanze in solitudine.

D’altronde, accanto ai benefici che scaturiscono da un “viaggio organizzato”, ci sono delle regole alle quali è giusto e conveniente adeguarsi per la buona riuscita del viaggio.

Anche se siete in vacanza è scortese far aspettare un intero gruppo di persone, spesso visite ed escursioni sono programmate con orari rigidi e l’ingresso ai Musei e luoghi d’interesse artistico-culturale richiede una prenotazione obbligatoria per potervi accedere con la guida ed evitare le lunghissime file dei visitatori individuali.

Un gruppo è di solito eterogeneo e anche se durante questi viaggi si crea una certa familiarità, non è giusto esigere che tutti facciano sempre tutto con tutti.

Cortesia e buona educazione ci guidano ancora una volta, perché un’eccessiva promiscuità può recare disturbo e imbarazzo.

Va infine evidenziato che la perfetta riuscita del viaggio, oltre che nella cura dei servizi, va ricercata nello spirito di adattamento dei partecipanti, necessario a conciliare interessi diversi che inevitabilmente producono attese e visioni diverse.

Le quote di partecipazione sono valide per un numero minimo di 20 persone, per cui, nel caso non si riesca a raggiungere il numero minimo necessario per garantire la partenza, i Signori ospiti saranno informati 15 giorni prima della data di partenza.

DOCUMENTI DA PORTARE IN VIAGGIO: CARTA D’IDENTITA’ E TESSERA SANITARIA.