Home/Tours/Soggiorno a Ischia 16-23 Agosto 2020

Soggiorno a Ischia 16-23 Agosto 2020

1.070,00

escursioni a Napoli, Capri e Procida
e una fantastica giornata da trascorrere in barca
Partenza: 16/08/2020 da: Luoghi convenuti
    Cancella opzioni
    • 230 €
    • 57 €
COD: ISCHIA16-23AGO20 Categoria: Tag: , , , , , ,
Destinazioni:
Tipologia:

PRIMO GIORNO: DOMENICA 16 AGOSTO 2020

Ritrovo dei Sigg. Partecipanti alle ore 6:30 – 7:30  (in base ai luoghi di partenza) e partenza in autopullman verso la Campania. Arrivo a Grottaminarda, dove sarà consumata la prima colazione presso la famosa pasticceria napoletana “Ciotola” selezionata dalla guida Gambero Rosso (la colazione non è inclusa nella quota del viaggio, ognuno potrà degustare ciò che desidera tra un ricco assortimento di dolci, sfogliatelle, ricce, cornetti, cannoli e molto altro). Proseguimento del viaggio verso Napoli, città dal patrimonio artistico di grande interesse e dal vibrante spessore storico di antica capitale del Mezzogiorno d’Italia. Arrivo a Napoli e visita del Borgo Marinari, il vivace quartiere marinaresco sul lungomare di Napoli,  uno dei luoghi più caratteristici della città. Dopo aver gustato un caffè napoletano (a proprio piacimento), passeggiata lungo le vie della cittadella dove tutto è avvolto in un’atmosfera magica, lontano dai ritmi frenetici della città e dove sembra che il tempo si sia fermato. La storia del Borgo Marinari si identifica con la storia di Napoli, fin dallo sbarco dei primi coloni greci provenienti da Cuma, che qui decisero di fondare il piccolo emporio portuale di Falero, dal quale più tardi nacque Partenope. Siamo sull’isolotto di Megaride, ai piedi del mitico Castel dell’Ovo. Il nome, secondo alcuni studiosi, risale al Trecento ed è dovuto alla sua pianta ellittica. La leggenda, invece, vuole che il nome sia legato al  poeta latino Virgilio, che  avrebbe posto nelle  sue fondamenta  un uovo incastrato in una gabbia, che, finché  rimasto intatto, avrebbe assicurato la sopravvivenza dell’edificio. Castel dell’Ovo si presenta come una cittadella fortificata e costituisce un punto preminente del panorama napoletano. Il Borgo Marinari, che in origine ospitava le famiglie dei pescatori e dei marinai di Santa Lucia, oggi è diventato un luogo turistico. Il suo antico volto mutò alla fine del XIX secolo, quando fu decisa la bonifica dell’intero quartiere e l’edificazione della colmata a mare. Continuiamo la nostra passeggiata lungo via Caracciolo per giungere in Piazza Vittoria e all’ingresso della Villa Comunale. Ferdinando IV nel 1788 dispose che tra la Riviera e la spiaggia di Chiaia fosse creato un grande giardino dove potesse recarsi a passeggio con la famiglia reale. Dopo l’annessione del Regno di Napoli al Regno d’Italia la Villa fu aperta al popolo e fu chiamata Nazionale. Nel 1872 il naturalista tedesco Antonio Dohrn fece sorgere una Stazione Zoologica per far conoscere la flora e la fauna marina. Oggi è una delle più importanti stazioni zoologiche d’Europa. Poco distante si può ammirare la Cassa Armonica costruita da Enrico Alvino nel 1877. Lungo la Riviera di Chiaja sorge il Palazzo Ravaschieri di Satriano nel quale i proprietari ospitarono Wolfango Goethe che nel suo Italienische Reise decantò la grazia e l’intelligenza della padrona di casa Teresa Filangieri e l’elegante passeggiata che aveva sotto i suoi balconi. Proseguendo la passeggiata giungiamo in Piazza S. Pasquale dove si erge la chiesa di San Pasquale fatta costruire da Carlo di Borbone nella metà del secolo XVIII in ringraziamento per la nascita del primogenito. A seguire Palazzo Bagnara a Chiaja e Palazzo Ruffo della Scaletta appartenuto ai principi di Belvedere e precisamente al cardinale Diomede Carafa. Infine giungiamo a Villa Pignatelli Aragona Cortes (visita esterna), dimora principesca divenuta museo nel 1960, ove vi sono custodite preziose suppellettili. Riprendiamo il pullman per raggiungere  la stazione marittima di Napoli e imbarco sulla motonave in partenza verso Ischia (orario di partenza attualmente previsto ore 14:10, soggetto a riconferma e/o modifica). Sbarco su questa splendida isola. Pranzo libero a cura dei partecipanti. Trasferimento in hotel, sistemazione nelle camere riservate. Sosta relax. Cena e pernottamento in hotel.

SECONDO GIORNO: LUNEDI 17 AGOSTO 2020

Prima colazione in hotel. Nella mattinata giro dell’isola in pullman locale. Il modo migliore per cogliere le tracce indelebili che l’agricoltura e la pesca, gli antichi mestieri del territorio, hanno lasciato nell’architettura e nel paesaggio. Notevoli le  testimonianze (il Castello Aragonese, le torri saracene, le chiese, i musei) della millenaria storia dell’isola più grande del Golfo di Napoli che, giova ricordare, è la più antica colonia della Magna Grecia. Il centro più grande dell’isola è costituito dal comune di Ischia. Sulla costa settentrionale si trova Casamicciola Terme, divisa tra la parte bassa e quella alta: quella bassa è caratterizzata dalla spiaggia e dal porto, mentre quella alta ha antichissime strutture termali ed eleganti palazzi in stile liberty. La località di Lacco Ameno si sviluppa sul primo insediamento greco. Forio è un gioiello architettonico con chiese e vicoli caratteristici. Da segnalare infine il centro di Barano, dove si trova la celebre spiaggia dei Maronti, la più estesa dell’isola. Pranzo libero a cura dei partecipanti. Nel pomeriggio tempo libero. Cena e pernottamento in hotel.

TERZO GIORNO: MARTEDI 18 AGOSTO 2020

Prima colazione in hotel. Nella mattinata è prevista l’escursione a Forio per la visita dei Giardini La Mortella, uno dei più bei giardini in Italia, che accoglie oltre 300 specie di piante rare. I Giardini La Mortella sono stati creati a partire dal 1958 da Lady Susana Walton, la moglie di origine argentina del compositore inglese Sir William Walton.  I Walton arrivarono a Ischia poco dopo il matrimonio, nel 1949. Dapprima si stabilirono in una casa di affitto, ma poi decisero di acquistare un terreno, nella località detta Le Mortelle – dal nome di cespugli di mirto (Myrtus communis) che crescevano fra le rocce. Così la proprietà fu chiamata La Mortella. Lady Walton ha sviluppato il giardino per più di 50 anni, all’inizio con l’aiuto e i consigli del paesaggista inglese Russell Page, poi seguendo la propria ispirazione. Mentre William componeva, Susana creava un proprio capolavoro fatto di fiori e piante; piantando instancabilmente, dando forma e struttura a un terreno impervio, irrigando e credendo nella forza dei sogni, man mano ha creato un giardino che oggi ospita migliaia di piante rare ed esotiche. Per Susana Walton, la Mortella è stata la missione di una vita, un monumento alla vita e alle opere di William, e un toccante ricordo del grande amore che hanno vissuto. Rimasta vedova nel 1983, Lady Walton decise di aprire il giardino al pubblico nel 1991. Allo stesso tempo Lady Walton creò due fondazioni, il William Walton Trust in Inghilterra, e la Fondazione William Walton in Italia, con l’obiettivo di far conoscere la musica del marito, incentivare l’amore e la conoscenza della musica, e preservare il giardino. Nel 2003 Lady Walton ha affidato il compito di gestire La Mortella alla Fondazione William Walton, cui ha ceduto la proprietà; per questa ragione la Fondazione cambiò il nome in “Fondazione William Walton e La Mortella”. Oggi La Mortella è uno dei più bei giardini privati in Europa. Nel 2004 ha ricevuto il primo Premio come “il più bel parco d’Italia” dalla ditta americana Briggs & Stratton, mentre nel 2012 si è aggiudicata il premio per la  manutenzione da parte dei Grandi Giardini Italiani.  Pranzo con lunch box fornito dall’hotel. Nel pomeriggio tempo libero. Cena e pernottamento in hotel.

QUARTO GIORNO: MERCOLEDI 19 AGOSTO 2020

Prima colazione in hotel e cena. Intera giornata da trascorrere a proprio piacimento. Pranzo con lunch box fornito dall’hotel. Facoltà di trascorrere l’intera giornata a uno dei parchi termali:  Negombo o Castiglione o Tropical a S. Angelo (trasferimenti non inclusi).

QUINTO GIORNO: GIOVEDI 20 AGOSTO 2020

Prima colazione in hotel. Nella mattinata tempo libero.  Pranzo libero a cura dei partecipanti. Pomeriggio dedicato alla escursione a Procida. Passeggiata verso il porto e imbarco sulla motonave e partenza verso le ore 15:15 – 15:30  alla scoperta dell'”isola di Arturo”.  Sbarco a Procida e giro panoramico in taxi tipici facendo alcune soste nei punti panoramici. Estremo lembo del Golfo delle Sirene, Procida, con una superficie di circa 4 kmq, è la terza in ordine di grandezza delle isole partenopee. Procida è un susseguirsi di casette colorate, antichi palazzi, vedute mozzafiato, vigneti, limoneti, e poi spiagge sabbiose, insenature, sentieri, stradine e un mare blu. Tranquilla, con i suoi ritmi lenti, lontana dalla mondanità e dal caos delle isole vicine, Procida è la meta degli amanti della semplicità, della tradizione, della quiete. Procida è l’isola della cultura: è qui che sono state ambientate e scritte le pagine de “L’isola di Arturo”, il romanzo di Elsa Morante, vincitore del Premio Strega, che racconta la crescita di un giovanetto, quasi segregato nell’incanto fermo dell’isola di Procida; e sempre a Procida riconducono le parole di Alphonse De Lamartine nel suo “Graziella”, la giovane donna simbolo della bellezza procidana e del sacrificio per amore. Procida è l’Isola dei Limoni, qui crescono limoni grossi come cedri, con un’albedo (la parte bianca sotto la scorza gialla) così spesso da essere chiamato “pane”.  Sosta per una passeggiata o per degustare il dolce tipico di Procida: la lingua di Bue. Verso le ore 18:00 partenza verso Ischia. All’arrivo, passeggiata verso l’hotel, cena e pernottamento.

 SESTO GIORNO: VENERDI 21 AGOSTO 2020 – escursione facoltativa a Capri – costo Euro 57,00 p.p.

(include motonave, tassa di sbarco, funicolare e guida per 3 ore) Lunch box fornito dall’hotel.

Prima colazione in hotel. Facoltà di intera giornata dedicata all’escursione a Capri. Passeggiata verso il porto e imbarco sulla motonave in partenza verso Capri. Arrivo e nella mattinata visita panoramica di Capri. Pranzo con lunch box fornito dall’hotel e successivo tempo libero. Per il clima gradevole e la sua seducente bellezza, Capri da sempre rappresenta l’isola dei sogni. Alcuni imperatori romani la predilessero per i loro soggiorni di riposo e vi fecero costruire sontuose ville, che mostrano i loro ruderi sull’alto di rupi aggettanti. L’isola sorge nella zona meridionale del golfo di Napoli, di fronte alla penisola sorrentina dall’estremità della quale dista cinque chilometri. Divisa nei due altipiani di Capri e di Anacapri, l’isola presenta coste alte, scoscese e frastagliate, traforate da numerose grotte, contraddistinte da scogli emergenti e, nel lato sudorientale, dai famosi Faraglioni. Abitata nel paleolitico, l’isola fu abitata da Fenici, Greci e Romani. Capri, capoluogo dell’isola, si presenta con le sue tipiche casette bianche a terrazze, archi loggiati, cortili e pergolati, che fiancheggiano stradine tortuose e suggestive sulle quali si affacciano eleganti negozi. Nel pomeriggio si riprende la motonave per Ischia. All’arrivo, passeggiata verso l’hotel, cena e pernottamento.

Coloro che non parteciperanno all’escursione a Capri, trascorreranno la giornata a proprio piacimento.

Lunch box fornito dall’hotel.

SETTIMO GIORNO: SABATO 22 AGOSTO 2020

Prima colazione in hotel. Nella mattinata passeggiata verso il porto e partenza per un delizioso giro dell’isola in barca, il modo migliore per apprezzare le differenze tra la costa meridionale, più alta e frastagliata, e quella settentrionale, relativamente più bassa e meno ondulata.A bordo, una guida illustrerà il paesaggio, la storia, la natura, il folclore, l’architettura e la geologia dell’isola, tra allegorie e aneddoti. Sosta per il bagno in alcune stupende baie, inaccessibili via terra. Pranzo a bordo con menu composto da bruschette, verdure grigliate, spaghettata con le cozze e frutta di stagione. Si suggerisce scarpe e abbigliamento comodi, occhiali da sole, costume da bagno, telo mare e crema solare. Durata dell’escursione circa 5h30. Rientro in hotel nel pomeriggio. Passeggiata verso l’hotel. Sosta relax. Nella serata cena e pernottamento in hotel.

Nel caso di avverse condizioni meteorologiche l’escursione in barca potrebbe essere spostata in altro giorno oppure nel caso in cui non dovesse essere proprio possibile, non sarà effettuata e verrà rimborsata.

OTTAVO GIORNO: DOMENICA 23 AGOSTO 2020

Prima colazione in hotel. Nella mattinata imbarco sulla motonave verso Napoli. All’arrivo visita guidata del Rione Sanità di Napoli, situato nel cuore della città e, passato il periodo dei pregiudizi, oggi rinasce e si volge al turista con spirito accogliente. Da notare l’imponente Ponte Maddalena Cerasuolo, o come lo chiamano tutti Ponte della Sanità, che domina il quartiere e quasi schiaccia le case. Il ponte fu costruito da Gioacchino Murat e questo ponte è stato la condanna e la salvezza di questo rione. Condanna perché i Napoletani per andare dal centro città alla Reggia Capodimonte non dovevano più attraversare il quartiere, che è rimasto isolato dal resto della città (una periferia nel cuore di Napoli); fortuna, perché l’isolamento ha conservato tradizioni e spontaneità. Il Rione Sanità è un museo a cielo aperto,  è un’iniezione di pura napoletanità  e allo stesso tempo un fermento internazionale. È un quartiere che crede nel potenziale umano e ha voglia di riscatto, ha voglia di bellezza. Un esempio sono i murales che si  trovano sulle pareti del Rione e che si moltiplicano, raccontando storie. Il Rione sanità è il Rione dov’ è nato e vissuto Antonio De Curtis, per tutti Totò. Ha vissuto qui fino all’età di 24 anni, quando si trasferì a Roma con la sua famiglia. La casa appartiene già da qualche anno a privati e non si può visitare, ma anche soltanto passare fuori il luogo di nascita dell’artista suscita emozione. All’esterno della casa ci sono quadretti, insegne e cartelli con le sue citazioni.Da visitare anche piazza Sanità con la Basilica, una grande meringa barocca. La sua cupola è inconfondibile con le maioliche gialle e verdi. Dalla basilica si scende anche nella cripta, nelle catacombe di San Gaudioso: è il secondo cimitero paleocristiano di Napoli. In una cappella accanto all’altare c’è  la Madonna della Sanità, la più antica raffigurazione di Maria in Campania, risalente al V-VI secolo d.C.. Da vedere anche il Palazzo dello Spagnolo. L’entrata è nascosta tra le file di bancarelle del mercato di Vergini. Il palazzo fu costruito nel 1738 su ordine del marchese Nicola Moscati da Ferdinando Sanfelice che realizzò anche il vicino Palazzo Sanfelice, molto simile a Palazzo dello Spagnolo, ma meno ricco. È chiamato «dello Spagnolo» perché la famiglia Moscati, andata in fallimento, lo cedette a Tommaso Atienza detto lo Spagnolo.  Pranzo in pizzeria (pizza, dessert, una bevanda). Nel pomeriggio verso le ore 17:30 inizio del viaggio di rientro. Si giunge a casa nella tarda serata.

QUOTA INDIVIDUALE SUPPLEMENTI
€ 1070,00 Camera singola € 230,00  

QUOTA INDIVIDUALE DI PARTECIPAZIONE                                        EURO 1.070,00

Base min 25 – max 38 partecipanti per autopullman di 50 -55 posti a sedere

 

SUPPLEMENTO CAMERA SINGOLA                                                       EURO   230,00

ACCONTO DA VERARE ALLA PRENOTAZIONE                                   EURO   370,00

SALDO DA VERSARE ENTRO IL 27 LUGLIO  

 L’ordine delle escursioni potrebbe essere modificato.

 LA QUOTA COMPRENDE:

  • il viaggio in autopullman gran turismo di Fiore Viaggi dai luoghi di origine a Napoli e v.v. dotato di tutti i più moderni comfort, assegnazione posti a sedere in base alle disposizioni di sicurezza governative in materia di COVID-19 e regolare sanificazione;
  • il passaggio marittimo da Napoli a Ischia e v.v.;
  • il passaggio marittimo da Ischia a Procida e v.v.;
  • il soggiorno in hotel **** selezionato in camere con servizi privati – COVID safe – in camera standard;
  • il trattamento di mezza pensione in hotel, bevande incluse ai pasti (1/4 vino e ½ minerale per persona);
  • 3 lunch box forniti dall’hotel (lunch box: 2 panini, un frutto e una bottiglietta di 500 cl di acqua per persona)
  • il giro panoramico di Ischia in autopullman locale ischitano;
  • il trasferimento in autopullman locale ischitano da Ischia Porto a Forio  per la visita dei Giardini La Mortella;
  • i mini taxi per il giro panoramico di Procida (il conducente darà le informazioni alle persone presenti nel taxi)
  • la giornata in barca lungo la costa di Ischia con pranzo a bordo (bevande escluse);
  • le guide per la visita di: Napoli (2 metà giornate), Ischia (metà giornata), Giardini La Mortella e la presenza di guida durante la giornata in barca;
  • l’ingresso al Giardino della Mortella,
  • il pranzo in pizzeria a Napoli (menu: pizza, dessert, bevanda);
  • la tassa di soggiorno in hotel a Ischia.

LA QUOTA NON COMPRENDE: i  pranzi non indicati nel programma, gli ingressi a musei e siti artistici, l’escursione facoltativa a Capri, il costo spiaggia convenzionata, gli extra e tutto quanto non indicato alla voce “La quota comprende”.

ESCURSIONI FACOLTATIVA A CAPRI – EURO 57,00 PER PERSONA

(include motonave, tassa di sbarco, funicolare e guida per 3 ore).  Lunch box fornito dall’hotel.

Altre eventuali escursioni organizzate dall’hotel.

 Costo spiaggia convenzionata circa Euro 25.00 per due lettini e ombrellone al giorno – da riconfermare in loco.

La nostra agenzia offre l’opportunità ai Sigg. Ospiti di iniziare il proprio viaggio da uno dei seguenti luoghi

Paese/Città Punto di incontro Supplemento
BARI Via Salvator Matarrese alt. Hotel Sheraton -
MODUGNO Via Paolo Marzi fronte civ. 23 (Fermata FlixBus) -
BITONTO Stazione Bari Nord -
GIOVINAZZO Piazza Vittorio Emanuele alt. Parr. San Domenico -
MOLFETTA Via Salvador Allende (vicinanze negozio Pane e Amore) -
TERLIZZI Corso Garibaldi (fermata centrale) -
RUVO DI PUGLIA
Stazione Bari Nord -
CORATO
Via Sant'Elia (Villa Comunale) -
BISCEGLIE Via S. Andrea, 179 alt. Ristorante Beverly -
TRANI Viale Germania prima della Rotatoria (zona Sant'Angelo) -
BARLETTA Stazione Bari Nord – Scalo Casermette -
ANDRIA Casello Autostradale -
ALTRI
Tutti i caselli autostradali che si trovano nella direzione del viaggio stesso -

Per i viaggi della durata di 1-2 giorni è richiesto un minimo di n.8 partecipanti per luogo d'incontro

I nostri tour sono ideali per coloro che non hanno un’ottima padronanza delle lingue estere, non vogliono affrontare i problemi logistici e organizzativi, non amano gli imprevisti o semplicemente non vogliono trascorrere le proprie vacanze in solitudine.

D’altronde, accanto ai benefici che scaturiscono da un “viaggio organizzato”, ci sono delle regole alle quali è giusto e conveniente adeguarsi per la buona riuscita del viaggio.

Anche se siete in vacanza è scortese far aspettare un intero gruppo di persone, spesso visite ed escursioni sono programmate con orari rigidi e l’ingresso ai Musei e luoghi d’interesse artistico-culturale richiede una prenotazione obbligatoria per potervi accedere con la guida ed evitare le lunghissime file dei visitatori individuali.

Un gruppo è di solito eterogeneo e anche se durante questi viaggi si crea una certa familiarità, non è giusto esigere che tutti facciano sempre tutto con tutti.

Cortesia e buona educazione ci guidano ancora una volta, perché un’eccessiva promiscuità può recare disturbo e imbarazzo.

Va infine evidenziato che la perfetta riuscita del viaggio, oltre che nella cura dei servizi, va ricercata nello spirito di adattamento dei partecipanti, necessario a conciliare interessi diversi che inevitabilmente producono attese e visioni diverse.

Le quote di partecipazione sono valide per un numero minimo di 20 persone, per cui, nel caso non si riesca a raggiungere il numero minimo necessario per garantire la partenza, i Signori ospiti saranno informati 15 giorni prima della data di partenza.

Documenti richiesti:

  • CARTA D’IDENTITA’ VALIDA PER L’ESPATRIO 
  •   TESSERA SANITARIA.