Sorprendente e affascinante Romania – Dal 17 al 25 agosto 2024

2.180,00

Bucarest e i tesori della Transilvania e della Bucovina,
tra castelli e monasteri dipinti, città romantiche e il conte Dracula.

Partenza: 17/08/2024 da: Luoghi convenuti

1° GIORNO: SABATO 17 AGOSTO 2024 BARI – BUCAREST

Ritrovo dei Sigg. Partecipanti alle ore 11:30 circa nei luoghi convenuti e partenza in autopullman gran turismo verso l’aeroporto Karol Wojtyla di Bari. All’arrivo disbrigo delle formalità d’imbarco e partenza alle ore 14:45 con volo WIZZAIR verso Bucarest. Arrivo a Bucarest alle ore 17:30 (ora locale + 1 ora rispetto all’Italia. Disbrigo delle formalità di sbarco, ritiro dei bagagli e incontro con la guida locale. Trasferimento in pullman privato in hotel e sistemazione nelle camere riservate. Cena light e pernottamento.

2° DOMENICA 18 AGOSTO 2024 – BUCAREST

Prima colazione a buffet in hotel. Nella mattinata visita guidata di Bucarest, la capitale romena, denominata “La Parigi dell’Est”, ammirando i suoi larghi viali, i gloriosi edifici “Bell’Époque”, l’Arco di Trionfo, l’Ateneo Romeno, la Piazza della Rivoluzione, la Piazza dell’Università e la chiesa Stavropoleos, considerata un capolavoro dell’architettura romena. Costruita nel 1724, ha pianta trilobata, torre sul naos e bel portico marmoreo a cinque arcate polilobate, con balaustra finemente scolpita a motivi floreali e figure; la parte superiore è ornata da medaglioni dipinti con la tecnica dell’affresco. Pranzo libero a cura dei partecipanti. Nel pomeriggio tempo libero per godersi la città a proprio piacimento. Cena in ristorante. Pernottamento.

3° GIORNO: LUNEDI 19 AGOSTO 2024 – BUCAREST – COZIA – SIBIU (350 Km)

Prima colazione a buffet in hotel. Nella mattinata partenza verso Sibiu attraversando i Carpazi lungo la Valle dell’Olt, uno dei principali fiumi della Romania, affluente del Danubio. Sosta per la visita del monastero Cozia (XIV sec.), conosciuto come uno dei complessi storici e d’arte più antichi in Romania. Esso è situato sulla riva destra del fiume Olt. Un piccolo passaggio nascosto permette di arrivare proprio sopra le acque vorticose del fiume. Gli elementi di stile architettonico bizantino sono esplicitamente dichiarati dalle facciate della chiesa centrale, in fasce alterne di mattoni e grossi blocchi di pietra. Non lontano da Cozia, si trova il forte Arutela, costruito al tempo di Adriano, nel 138 d.C., da arcieri siriani. Pranzo in ristorante lungo il percorso. Si raggiunge Sibiu, una delle più antiche città della Transilvania. Passeggiata guidata nel centro storico medievale. Capitale Europea della cultura nel 2007, era nota nei secoli passati come Hermanstadt.
Sibiu è una vivace città sassone fondata nel XII sec dai commercianti arrivati dal centro Europa in cerca di nuovi mercati. Qui si possono ammirare una possente cinta muraria protetta da 39 torri e 4 bastioni fatti costruire dalle corporazioni degli artigiani. Famose le due piazze con le loro cerchia di case tipiche sassoni, la Cattedrale Cattolica, la vecchia Torre del Consiglio, il Ponte dei Bugiardi e il famoso museo Brukenthal creato nel 1817 nel palazzo barocco del 1785 dal barone Brukenthal, il governatore della Transilvania.
Proseguimento alla volta di Sibiel, un villaggio famoso per il suo Museo di Icone su Vetro (Museo Zosim Oancea). Cena tipica romena a Sibiel, dai contadini, con menu tradizionale e bevande incluse. Rientro a Sibiu. Pernottamento in hotel.

GIORNO: MARTEDI 20 AGOSTO 2024 – SIBIU – BIERTAN – SIGHISOARA – TARGU MURES – BISTRITA (240 Km)

Prima colazione a buffet in hotel. Nella mattinata partenza verso Sighisoara. Sosta a Biertan, villaggio fondato da coloni sassoni nel secolo XII e che fu per tutto il secolo XVI un importante mercato e sede vescovile luterana fino al secolo scorso. Visita della chiesa fortificata di Biertan, costruita nel punto più alto del villaggio, nel secolo XIV, come una basilica a sala in stile gotico, circondata da una cinta muraria. Oggi la chiesa fa parte del Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO.
Arrivo a Sighisoara, luogo di nascita di Vlad l’Impalatore (“Dracula”), che mantiene un centro storico, “la Cittadella”, perfettamente conservato. Sighisoara sembra essere stata dipinta a regola d’arte. Ogni casa ha un colore diverso, ogni viuzza sembra un arcobaleno che si snoda da un capo all’altro della cittadella. Per la sua struttura urbanistica e per gli edifici caratteristici, è stata dichiarata Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO e ogni anno vi si tiene un Festival medievale nell’ultima settimana di luglio. La Torre dell’Orologio rappresenta la principale porta d’ingresso della cittadella medievale. Durante la passeggiata lungo le stradine dell’antica città, si ha l’impressione di fare un salto nel passato. Si possono ammirare la Casa Veneziana, la Casa natale di Dracula, trasformata in ristorante, la Piazza della Cittadella dove si tenevano i mercati, le fiere artigianali, i processi alle streghe e le esecuzioni pubbliche oltre a numerose chiese e palazzi antichi.
Pranzo nella casa del Conte Dracula. Continuazione verso Targu Mures, soprannominata la “Città delle rose”, facendo una breve visita a piedi nell’elegante centro città. Arrivo a Bistrita, città sassone risalente al 1206. Nel 1465 le sue mura avevano 18 torri di difesa e una chiesa fortificata. Nella Piazza centrale sorge la Cattedrale gotica (1470-1564) e i portici di Sugalete (casa di mercanti del XV-XVI sec.) formano una simpatica galleria coperta. Nella serata trasferimento in hotel a Bistrita, sistemazione nelle camere riservate, cena e pernottamento.

5° GIORNO: MERCOLEDI 21 AGOSTO 2024 – BISTRITA – VAMA – MOLDOVITA – SUCEVITA (210 Km)
Prima colazione a buffet in hotel. Partenza verso la Bucovina, la regione dei monasteri affrescati, luoghi di culto ortodosso, Patrimonio UNESCO. Il suo nome risale al 1774, quando fu occupata dall’Impero Asburgico e significa “paese coperto da foreste di faggi”. Famosa per i suoi meravigliosi paesaggi, la Bucovina e ancor più conosciuta per i suoi splendidi monasteri affrescati, costruiti nei sec XV – XVI sotto i principi regnanti moldavi: Stefano il Grande e suo figlio Petru Rares. La prima visita sarà al Museo delle Uova dipinte di Vama che vanta una collezione di 15.000 uova non solo dalla Romania ma da tutto il mondo. Visita del monastero Moldovita (1532), tesoro dell’arte medievale moldava, complesso monastico al centro di un pittoresco villaggio. Qui si trova il premio Mela d’Oro/ Golden Apple assegnato da Fijet nel 1975. Pranzo con specialità culinarie della Bucovina.
Nel pomeriggio visita del più grande monastero della Bucovina, Sucevita (1582-84) dove resteremo meravigliati della “Scala delle virtù” e come a Moldovita, dall’”Assedio di Costantinopoli”. Sucevita è l’unico monastero che ha conservato le sue magnifiche fortificazioni. Sosta ai laboratori di ceramica nera di Marginea, antica tradizione tramandata di generazione in generazione. Nella serata trasferimento in hotel a Sucevita, sistemazione nelle camere riservate, cena e pernottamento.

6° GIORNO: GIOVEDI 22 AGOSTO 2024 – SUCEVITA – VORONET – NEAMT – AGAPIA – PIATRA NEAMT (210 Km)

Prima colazione a buffet in hotel. Nella mattinata visita del più bel monastero, Voronet (1487), il più antico dei monasteri affrescati esteriormente, famoso per il suo “Giudizio Universale“ e il suo colore blu. È chiamato “il gioiello della Bucovina” e anche “la Cappella Sistina d’Oriente”. Le visite continuano con il monastero di Neamt che funse da modello per tutti i monasteri costruiti in Moldavia. Pranzo in ristorante. Nel pomeriggio visita del monastero Agapia (XVII sec.) caratteristico per il suo colore bianco, per i suoi giardini sempre fioriti e soprattutto per le opere del più famoso pittore romeno Nicolae Grigorescu che vi esegui alcuni affreschi interni tra cui “gli occhi che ti seguono ovunque“. Il monastero di grandi dimensioni è circondato da piccole case, dove vivono circa 200 suore, formando una città monastica. In lontananza si potrà ammirare la fortezza di Neamt, che Maometto II, conquistatore di Costantinopoli, non riuscì a occupare. Arrivo a Piatra Neamt, citta che per la sua bellezza e per la posizione che occupa nel distratto di Neamt è chiamata anche “Perla Moldovei” (la perla della Moldavia). Trasferimento in hotel a Piatra Neamt, sistemazione nelle camere riservate, cena e pernottamento.

7° GIORNO: VENERDI 23 AGOSTO 2024
PIATRA NEAMT – MIERCUREA CIUC – PREJMER – BRASOV (270 Km)

Prima colazione a buffet in hotel. Il viaggio prosegue verso una delle zone naturalistiche più belle della Romania: le famose Gole di Bicaz e il lago Rosu dove tempo permettendo si farà una passeggiata a piedi. Lacu Rosu deve il suo nome ai riflessi del fondale ma intorno al suo nome si sono create varie leggende. Sosta a Miercurea Ciuc. Pranzo in ristorante. Nel pomeriggio visita della chiesa sassone fortificata, luterana, di Prejmer, patrimonio UNESCO. I Cavalieri Teutonici costruirono la fortezza nel 1212-1213. Arrivo a Brasov. Giro panoramico della città. Durante il tour di Brasov si potranno vedere le fortificazioni, la Torre Bianca e la Torre Nera del XV sec, il Bastione dei Tessitori del XVI sec, la Porta Ecaterina (1559) e il quartiere dei romeni, Schei. Il simbolo di Brasov è la chiesa gotica più grande situata tra Vienna e Istanbul, chiamata la Chiesa Nera, tuttora utilizzata dai luterani tedeschi. Deve il suo nome a un grande incendio del XVII sec. Nell’antico quartiere Schei si trova la prima scuola romena e la Cattedrale ortodossa di San Nicola, tra le poche di questo genere, in stile barocco. Nella serata trasferimento in hotel a Brasov, sistemazione nelle camere riservate, cena e pernottamento.

GIORNO: SABATO 24 AGOSTO 2024 BRASOV – BRAN – SINAIA – BUCAREST (210 Km)

Prima colazione a buffet in hotel. Nella mattinata partenza verso il castello di Bran, conosciuto anche come Castello di Dracula, ossia il principe regnante Vlad Tepes (l’Impalatore) che regnò in Valacchia nel XV secolo. Si passa vicino alla prima fortezza/dogana tra la Transilvania e la Valacchia, la cittadella di Rasnov. L’edificazione del castello di Bran fu terminata dai commercianti sassoni di Brasov nel 1388 a difesa del Passo di Bran dalle invasioni dei turchi, segnando il confine tra la Transilvania e la Valacchia. Pranzo in ristorante. Nel pomeriggio visita del Castello di Peles, magnifico palazzo reale voluto dal re Carol I di Hohenzollern, uno dei luoghi imperdibili della Romania. Concepito come residenza estiva fu il primo castello in Europa a essere dotato di riscaldamento ed elettricità. L’edificio in stile rinascimentale tedesco fu iniziato nel 1875. Proseguimento verso Bucarest. Arrivo in hotel e sistemazione nelle camere riservate. Cena in una tipica birreria romena con accompagnamento musicale. Si tratta di una delle più antiche birrerie di Bucarest, una vera leggenda, inaugurata nel 1879 e situata nell’attuale locale dal 1899, nel centro storico Lipscani. Pernottamento in hotel.

9° GIORNO: DOMENICA 25 AGOSTO 2024 – BUCAREST – BARI

Prima colazione a buffet in hotel. Nella mattinata visita del Palazzo del Parlamento, il secondo edifico più grande del mondo dopo il Pentagono di Washington. L’edificio è stato costruito su una collina conosciuta come Collina degli Spiriti, Collina di Urano, o Collina di Arsenale, che fu in gran parte rasa al suolo per consentire la costruzione del fabbricato, iniziata nel 1984. Vi lavorarono circa 700 architetti e più di 20.000 operai organizzati in turni, 24 ore su 24, per cinque anni. L’edificio era in origine conosciuto come Casa della Repubblica (Casa Republicii) e doveva servire da quartier generale per tutte le maggiori istituzioni dello stato. Al momento del rovesciamento e dell’esecuzione di Nicolae Ceauşescu nel 1989, il progetto era quasi completato. Pranzo in ristorante. Nel pomeriggio trasferimento all’aeroporto di Bucarest. Disbrigo delle formalità doganali e partenza con volo WIZZ AIR alle ore 20:10 verso Bari. Arrivo a Bari previsto alle ore 21:10. Disbrigo delle formalità doganali e ritiro dei bagagli. Partenza in pullman verso i luoghi di origine.

Viaggiare SicuriLeggi le istruzioni per viaggiare sicuri in: Romania (documentazione, avvisi, sicurezza, situazione sanitaria, etc).

QUOTA INDIVIDUALE DI PARTECIPAZIONE – prenotazioni entro il 15/06/24 EURO 2.180,00 Minimo 20 partecipanti

QUOTA INDIVIDUALE DI PARTECIPAZIONE – prenotazioni entro il 15/06/24 EURO 2080,00 Minimo 25 partecipanti

SUPPLEMENTO SINGOLA EURO 320,00 ACCONTO DA VERSARE ALLA PRENOTAZIONE (per persona) EURO 1.000,00 SALDO DA EFFETTUARE ENTRO E NON OLTRE IL 15/07/24

LA QUOTA COMPRENDE:

• il transfer in pullman dai luoghi di origine all’aeroporto di Bari a/r;
• il biglietto aereo in classe economica con voli WIZZAIR BARI-BUCAREST (bagaglio a mano + bagaglio 23 kg p.p.); • le tasse aeroportuali e carburante, soggette a variazioni/adeguamenti L’importo delle tasse aeroportuali/YQ non si può bloccare e il loro valore finale sarà fissato con la stampa dei biglietti aerei);
• l’autopullman a uso esclusivo del nostro gruppo;
• il soggiorno in hotel selezionati 4 stelle sup e 5 stelle (classificazione locale);
• la pensione completa dalla cena del 1° giorno al pranzo del 9° giorno (escluso il pranzo del 2° giorno a Bucarest); • le bevande ai pasti ¼ vino locale in caraffa o 1 bicchiere di birra o soft drink per pasto per persona, di cui • la cena tipica a Sibel, bevande incluse (1/2 acqua minerale e ¼ vino locale);
• la cena con spettacolo folk a Bucarest, bevande incluse (1/2 acqua minerale e ¼ vino rosso locale); • la guida locale parlante italiano a seguito del nostro gruppo;
• le visite e gli ingressi ai musei e siti artistici indicati nel programma;
• il noleggio degli auricolari durante le visite;
• l’assicurazione medico/bagaglio e garanzia annullamento obbligatoria NOBIS (Euro 100,00 p.p.); • l’accompagnatrice in partenza con il gruppo dall’Italia;
• i gadget e i documenti di viaggio.

LA QUOTA NON COMPRENDE:
il pranzo del 2° giorno, il facchinaggio in hotel, eventuali tasse d’ingresso richieste in frontiera, gli extra, le mance e quanto non indicato alla voce “LA QUOTA COMPRENDE”.

La nostra agenzia offre l’opportunità ai Sigg. Ospiti di iniziare il proprio viaggio da uno dei seguenti luoghi

Paese/Città Punto di incontro Supplemento
BARI Via Salvator Matarrese alt. Hotel Sheraton -
MODUGNO Via Paolo Marzi fronte civ. 23 (Fermata FlixBus) -
BITONTO Stazione Bari Nord -
GIOVINAZZO Piazza Vittorio Emanuele alt. Parr. San Domenico -
MOLFETTA Via Salvador Allende (vicinanze negozio Pane e Amore) -
TERLIZZI Corso Garibaldi (fermata centrale) -
RUVO DI PUGLIA
Stazione Bari Nord -
CORATO
Via Sant'Elia (Villa Comunale) -
BISCEGLIE Via S. Andrea, 179 alt. Ristorante Beverly -
TRANI Viale Germania prima della Rotatoria (zona Sant'Angelo) -
BARLETTA Stazione Bari Nord – Scalo Casermette -
ANDRIA Casello Autostradale -
ALTRI
Tutti i caselli autostradali che si trovano nella direzione del viaggio stesso -

Per i viaggi della durata di 1-2 giorni è richiesto un minimo di n.8 partecipanti per luogo d'incontro

I nostri tour sono ideali per coloro che non hanno un’ottima padronanza delle lingue estere, non vogliono affrontare i problemi logistici e organizzativi, non amano gli imprevisti o semplicemente non vogliono trascorrere le proprie vacanze in solitudine.

D’altronde, accanto ai benefici che scaturiscono da un “viaggio organizzato”, ci sono delle regole alle quali è giusto e conveniente adeguarsi per la buona riuscita del viaggio.

Anche se siete in vacanza è scortese far aspettare un intero gruppo di persone, spesso visite ed escursioni sono programmate con orari rigidi e l’ingresso ai Musei e luoghi d’interesse artistico-culturale richiede una prenotazione obbligatoria per potervi accedere con la guida ed evitare le lunghissime file dei visitatori individuali.

Un gruppo è di solito eterogeneo e anche se durante questi viaggi si crea una certa familiarità, non è giusto esigere che tutti facciano sempre tutto con tutti.

Cortesia e buona educazione ci guidano ancora una volta, perché un’eccessiva promiscuità può recare disturbo e imbarazzo.

Va infine evidenziato che la perfetta riuscita del viaggio, oltre che nella cura dei servizi, va ricercata nello spirito di adattamento dei partecipanti, necessario a conciliare interessi diversi che inevitabilmente producono attese e visioni diverse.

Le quote di partecipazione sono valide per un numero minimo di 20 persone, per cui, nel caso non si riesca a raggiungere il numero minimo necessario per garantire la partenza, i Signori ospiti saranno informati 15 giorni prima della data di partenza.

Documenti per l’espatrio: carta d’identità o passaporto, entrambi con validità residua di 6 mesi.